Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

Il controllo di qualità proteico nelle malattie neurodegenerative

Il 14 luglio 2015 presso l'aula A di via Balzaretti, 9 - Milano si terrà l'incontro del CEND "Il sistema di controllo di qualità delle proteine".
La presenza di depositi proteici nei neuroni affetti è una caratteristica comune a molte patologie neurodegenerative, quali il morbo di Parkinson, la malattia di Alzheimer, la sclerosi laterale amiotrofica e molte altre. Nelle forme familiari di tali malattie, questi depositi contengono sempre la proteina mutata che ha acquisito conformazioni aberranti e per questo causa il danno neuronale. Mentre il significato patologico di questi depositi è tutt'ora ampiamente discusso, la loro presenza è un chiaro indice di difetti neuronali a carico del sistema che si occupa della loro rimozione. Le proteine a
conformazione aberrante devono essere eliminate tramite il sistema di controllo di qualità proteico, quindi il loro accumulo nei neuroni è indice di difetti di questa classica via protettiva delle cellule.
In questo giornata verranno affrontati i principali meccanismi che governano il sistema di controllo di qualità proteico e il loro possibile coinvolgimento nelle malattie neurodegenerative. Verranno illustrati potenziali approcci terapeutici che agendo potenziando il sistema di controllo di qualità proteico permettono di ridurre la neurotossicità delle proteine mutate responsabili della neurodegenerazione.
Lo studio di questi sistemi sta progressivamente migliorando la nostra conoscenza delle malattie neurodegenerative e le probabilità di definizione di strategie per un intervento terapeutico.
In allegato il programma dell'incontro.
11 giugno 2015
Torna ad inizio pagina