Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Laboratorio di Fisiopatologia Endocrina  

Lab. Celotti

 

Linee di ricerca

Breve introduzione

Da molti anni stiamo studiando il ruolo dell’ambiente ormonale, endogeno o modificato da distruttori endocrini, in diversi processi fisiopatologici legati sia al differenziamento sessuale del SNC, sia alla progressione tumorale.

Più di recente, abbiamo iniziato ad approfondire la possibile modulazione del processo infiammatorio in alcuni importanti fenomeni patologici, quali la trasformazione tumorale e la rigenerazione tissutale.

Linee di ricerca in essere:

  1. Ruolo dei bifenili policlorurati (PCB) sull’epigenoma e sull’interazione esistente tra recettori steroidei (in particolare il recettore androgenico) e gli enzimi rimodellanti la cromatina in disordini complessi quali l’autismo.
  2. Studi sul bisfenolo A (BPA): a- valutazione in vitro degli effetti sulla migrazione di neuroni GnRH immaturi; b- valutazione degli effetti di una esposizione prenatale sulla funzionalità del sistema ipotalamico che controlla il comportamento alimentare; c-valutazione in vitro degli effetti epigenetici su colture di trofoblasti (collaborazione con la prof.ssa Ricci Dipartimento di Scienze della vita, dell'Università di Siena);
  3. Possibile applicazione di campi elettromagnetici ad alta e bassa intensità e di gel piastrinici, da soli o in combinazione, nei processi rigenerativi tissutali alterati da un’esposizione a microgravità (Progetto “RITMI” finanziato, ASI-2011).
  4. Studio dell’interazione tra microambiente infiammatorio e modelli in vitro di melanoma umano (Progetto finanziato PRIN 2010-2011)
  5. Studio sugli effetti di ligandi selettivi del recettore estrogenico beta (ERbeta) nella proliferazione e progressione del carcinoma prostatico
  6. Studio dell’interrelazione esistente in cellule di melanoma cutaneo tra ERbeta e i meccanismi epigenetici; valutazione dell’influenza di alcuni nutraceutici (tocotrienoli) sull’interazione ERbeta-Epigenoma (progetto in collaborazione con la prof.ssa Limonta).
  7. Valutazione dell’effetto dello stress ossidativo e di peptidi GH secretagoghi sul profilo epigenetico di osteoblasti primari (collaborazione con la dott.ssa Sibilia, Dipartimento BIOMETRA, Università degli studi di Milano).

 

Tecniche

Nel laboratorio si usano correntemente le seguenti metodiche di biologia cellulare e molecolare:

  1. Colture cellulari, transfezioni transienti, saggi di proliferazione (MTT, conta cellulare), saggi di attività trascrizionale mediante attività luciferasica, tecniche di immunofluorescenza, saggi di migrazione in camera di Boyden, dosaggi immunologici.
  2. Trasformazione batterica, amplificazione e taglio di plasmidi, RT-PCR qualitativa, Real time PCR (chimica TaQMan e SyBR Green), Western blotting in fluorescenza, estrazioni di cromatina e istoni, WB in fluorescenza del core istonico, ChIP, profilo di metilazione del DNA mediante enzimi di restrizione, Methylation specific PCR.
  3. Si usano inoltre i seguenti pacchetti software specifici per il disegno di primer (Primer3 o Primer blast), per l’analisi di isole CpG (Methyl Primer Express), per analisi statistiche (SPSS) e per l’analisi di sequenze geniche (Genomatix).

 

Selezione pubblicazioni

  1. Casati L, Sendra R, Colciago A, Negri Cesi P, Berdasco M, Esteller M, Celotti F (2012) Polychlorinated biphenyls (PBC) affect the histone modification pattern in early development of rats: a possible role for androgen receptor-dependent modulation. Epigenomics 4:101-112.
  2. Colciago A, Casati L, Mornati O, Vergoni A.V, Santagostino A, Celotti F., Negri-Cesi P (2009) Chronic treatment with polychlorinated Biphenyls (PCB) during pregnancy and lactation in the rat Part 2: Effects on reproductive parameters, on sex behavior, on memory retention and on hypothalamic expression of aromatase and 5alpha-reductases in the offspring. Toxicol Applied Pharmacol239: 46-54.
  3. Cocchi D, Tulipano G, Colciago A, Sibilia V, Pagani F, Viganò D, Rubino T, Parolaro D, Bonfanti P, Colombo A, Celotti F (2009). Chronic treatment with polychlorinated biphenyls (PCB) during pregnancy and lactation in the rat Part 1: Effects on somatic growth, Growth hormone-axis activity and bone mass in the offspring. Toxicol Applied Pharmacol237:127-136.
  4. Colciago A, Celotti F, Casati L, Giancola R, Castano SM, Antonini G, Sacchi MC, Negri-Cesi P (2009) In Vitro Effects of PDGF Isoforms (AA, BB, AB and CC) on migration and proliferation of SaOS-2 osteoblasts and on migration of human osteoblasts. Int J Biomedical Sci5:380-389.
  5. Negri-Cesi P, Colciago A, Pravettoni A, Casati L, Conti L, Celotti F (2008). Sexual differentiation of the rodent hypothalamus: hormonal and environmental influences. J Steroid Biochem Molec Biol109: 294-299.
  6. Pravettoni A, Mornati O, Martini PGV, Marino M, Colciago A, Celotti F, Motta M, Negri-Cesi P (2007). Estrogen receptor beta (erbeta) and inhibition of prostate cancer cell proliferation: studies on the possible mechanism of action in DU145 cells. Molecular Cell Endocrinol263:46-54.
  7. Colciago A, Negri-Cesi P, Pravettoni A, Mornati O, Casati L, Celotti F (2006). Prenatal Aroclor 1254 exposure and brain sexual Differentiation: Effect on the expression of testosterone metabolizing enzymes and androgen receptors in the hypothalamus of male and female rats. Reproductive Toxicol22:738-745.
  8. Colciago A, Celotti F, Pravettoni A, Mornati O, Martini L, Negri-Cesi P (2005). Dimorphic expression of testosterone metabolizing Enzymes in the hypothalamic area of developing rats. Brain Res. Develop Brain Res155:107-116.
  9. Pravettoni A, Colciago A, Negri-Cesi P, Villa S, Celotti F (2005). Ontogenetic development, sexual differentiation and effects of aroclor 1254 exposure on the expression of the arylhydrocarbon receptor and of the arylhydrocarbon receptor nuclear translocator in the rat hypothalamus. Reproductive Toxicol20:521-531.
  10. Poletti A, Negri-Cesi P, Rabbuffetti M, Colciago A, Celotti F, Martini L (1998). Transient expression of the 5alpha-reduciase type 2 isozyme in the rat brain in the late fetal and early post-natal life. Endocrinology139:2171-2178.

 

Torna ad inizio pagina